“If you don’t like the story, change the narrative” -  questo più o meno ciò che ripete spesso la protagonista di una delle serie TV che seguo in questo periodo. È ciò che ha fatto il brand Dove, da anni impegnato per una rappresentazione della donna...

Essere non convenzionali significa fare le cose in maniera differente. Fin qui siamo tutti d’accordo. Limitato inizialmente alle attività di comunicazione, l'approccio non convenzionale sta prendendo piede anche altrove; si è capito, infatti, che innovare in ambiti tendenzialmente più tradizionali e conservatori premia non solo in termini di risultati...

Si chiama Instant Marketing o Real Time Marketing: si tratta di operazioni di comunicazione utilizzate dalle aziende per parlare ai potenziali clienti “qui” e “adesso”, cioè in tempo reale. Ne ho già scritto in un altro post, ormai vecchio di quasi due anni. Nel frattempo...

E’ ufficialmente cominciata la “guerra” degli spot natalizi in UK. Tutti stavamo aspettando il video di John Lewis, che puntualmente è arrivato, protagonisti il bambino Sam e il pinguino Monty http://youtu.be/iccscUFY860 Ciò che non ci aspettavamo è invece la risposta della catena di supermercati Sainsbury’s:...

C’è stato un momento in cui sembrava che il must assoluto per ogni attività di marketing non convenzionale fosse l’entertainment: intrattenere, divertire, per lasciare al consumatore un’immagine e un ricordo positivo della marca che durasse nel tempo. Poi al semplice entertain si è aggiunto l’imperativo...

Brand relevance, ovvero la misura di quanto un brand riesca ad essere degno di nota. Un brand è rilevante quando riesce a inserirsi in maniera credibile nella vita dei consumatori, quando non deve urlare per catturare l’attenzione del pubblico, ma sa entrare nel suo quotidiano...

La sfida che appassiona molte compagnie aeree (e relative agenzie di comunicazione) da qualche anno a questa parte è come intrattenere i propri passeggeri una volta che questi sono saliti bordo. Entertain ed engage sembra essere il leitmotiv anche in questo settore. Ho già raccontato...

Qual è il motivo per cui un video diventa virale? Sex, pets and absurd, scriveva Andrea Natella qualche tempo fa. Sicuramente siamo portati a condividere immagini e video che ci emozionano, che ci fanno ridere, piangere o semplicemente pensare. Se il tutto è arricchito dalla presenza...