Delta Innovation Class: ispirazione ad alta quota

1415250472852.jpeg

La sfida che appassiona molte compagnie aeree (e relative agenzie di comunicazione) da qualche anno a questa parte è come intrattenere i propri passeggeri una volta che questi sono saliti bordo. Entertain ed engage sembra essere il leitmotiv anche in questo settore.

Ho già raccontato cosa ha realizzato Virgin America per spiegare ai suoi passeggeri le misure di sicurezza in maniera non convenzionale, mentre KLM ha attivato da qualche tempo un servizio che assegna i posti a bordo sulla base del profilo LinkedIn dei passeggeri.

L’ultima iniziativa vede protagonista sempre LinkedIn, questa volta insieme alla statunitense Deltabasandosi sul principio che Delta collega città e LinkedIn collega persone, l’idea è stata quella di  combinare le due cose e dare la possibilità a pochi (per ora) fortunati, preventivamente registrati su LinkedIn, di trascorrere una parte del viaggio a bordo con alcune delle menti americane più brillanti, per una sessione di mentoring ad alta quota. Questo il promo video:

https://youtu.be/q4wND_VD-Ds

Forse il termine mentoring è eccessivo, di sicuro possiamo immaginare che si tratti di conversazioni interessanti e stimolanti per entrambe le parti.

Ancora una volta un’idea originale, che sfrutta asset già disponibili (il mentor a bordo), senza grossi investimenti aggiuntivi né per LinkedIn, né per Delta. Nell'attesa di vedere cosa tirerà fuori dal cilindro Alitalia, se qualcuno di voi viaggia con la compagnia aerea statunitense e vuole proporre nuovi mentor, restare aggiornato sul programma o semplicemente registrarsi alla newsletter, il sito ufficiale dell’iniziativa è Delta Innovation Class.