British Airways ci fa tornare bambini

BA.jpg

Qual è il confine tra la comunicazione tradizionale e quella non convenzionale?E’ una domanda che mi viene fatta periodicamente, ogni volta che sono in aula o che comunque mi ritrovo a parlare di questi temi. Non credo esista una linea netta di demarcazione, soprattutto da quando mezzi di comunicazione tradizionali hanno cominciato ad utilizzare tecnologie e forme di narrazione tipiche del non convenzionale, con l’obiettivo di abbassare le barriere dei consumatori nei confronti del messaggio pubblicitario così da creare con loro un legame più profondo, quasi empatico. Questo un ottimo esempio di ciò che intendo

http://youtu.be/yN-owoVqCJQ

British Airways non si sta facendo pubblicità (non direttamente, almeno), piuttosto ci riporta a quando eravamo bambini e restavamo col naso all’insù ogni volta che passava un aereo (ad alcuni di noi succede ancora…). (La ciliegina sulla torta è lo speciale software che consente al  billboard in questione, posizionato a Piccadily Circus, di mostrare sul display la destinazione e il numero esatto di ogni aereo che si alza in volo sopra la testa del bambino). Personalmente lo trovo stupendo. Voi che ne dite?